Fotografia & Arti visive, Storie

∞ O16 (✍ casa dolce casa )

IMG_1959

 

Pisces, Napoli novembre 2011

No, non avete sbagliato, quello col muso azzurro sono io. Ma non vi lasciate ingannare dalla foto che. per prospettiva e ritocco in post-produzione, non è fedele alla realtà. Nettamente peggio dell’immagine. Sono piccolo, sgraziato, col muso schiacciato e diverse squame mancanti, cicatrici della vita. E le pinne storte.

L’istantanea mi ritrae in una fase positiva, rara, in cui nuoto tranquillo e solitario. Impettito e a mio agio nell’acqua alta, per quanto consentito dall’acquario. Acquario che conosco come le mie tasche e che, pur avendo avuto più volte la tentazione di abbandonare, saltandone fuori con uno slancio disperato o serrando bocca e branchie per crollare sul fondale esanime, mi ha ormai soggiogato. Non saprei vivere altrove, mi dà sicurezza e protezione ben delimitato com’è, e poi conosco tutti. Buoni e cattivi. E tutti conoscono me. Il solo pensiero di dover cambiare acque e vedere facce nuove mi sconvolge. No proprio non ce la farei a rifare tutto daccapo. 

Ogni tanto sbatto la testa contro i vetri, per smaltire frustrazioni e angosce, così come non infrequentemente mi rintano sotto qualche roccia o in un ciuffo d’alghe e sto lì per ore, fino a quando il coraggio non ritorna e riemergo ritemprato o quasi per poter tener testa, o limitare i danni, dal confronto inevitabile con i troppi  pesciacci che scorrazzano invadenti e prepotenti. Il mangime, tuttavia, seda sempre tensioni e inimicizie e, quando il pranzo è pronto, ogni ostilità cessa. E la siesta postprandiale completa l’opera. Rimandando al domani o chissà a quando, screzi e rivalità, invidie e supremazie. Comunque non è detto che quel che creda di essere sia poi vero, magari non me ne accorgo, ma potrei essere anch’io un pesce marcio. Ci rifletto, a volte, quando vedo il mio riflesso nel cristallo. Quel brutto muso azzurro è brutto anche dentro, penso con convinzione. Poi, con calma e alquanto depresso, ritorno a nuotare sperando di non fare incontri sgradevoli. Negli ultimi tempi sempre più svogliatamente e sempre più distante da zone affollate. 

✡ orapcfoaèpc
Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...